Resta in contatto

News

Festa: “Il Cagliari deve ritrovare serenità, ma può giocarsela con tutti”

Il grande doppio ex della sfida di stasera ha detto la sua sul match di questa sera con i nerazzurri ai microfoni di Radio Sportiva

REAGIRE. Per Gianluca Festa quella di stasera può essere un’occasione per ricompattare il Cagliari: “Per i rossoblù è una partita importante – ha detto a Radio Sportiva – viene da 4 sconfitte e deve ritrovare serenità. Non sarà facile ma il Cagliari può giocarsela con tutti ed essere competitivo con tutti”.

MERCATO. “I tifosi devono avere pazienza e capire che la squadra sta facendo un grande campionato. Penso ci sarà bisogno di tornare sul mercato perché manca qualcosina davanti e in difesa. I tempi di recupero di Ceppitelli infatti si stanno allungando”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Tony
Tony
5 mesi fa

Ma Festa è così inferiore a Maran? Il vero scandalo è che non possa allenare il Cagliari solo perché non gradito agli ultras

Tore Trattore
Tore Trattore
5 mesi fa

Mandare via Festa per prendere uno come Rastelli rimane ad oggi una delle cose più incomprensibili della storia del calcio.

Federico
Federico
5 mesi fa

Se ci fossi tu al posto di quell’incompetente di maran a quest’ora saremmo quarti e con un gioco molto più propositivo e divertente
FESTA IN MARAN OUT!!

Mortimermouse
Mortimermouse
5 mesi fa

Spero di evitare di vedere la 5° sconfitta perché proprio per il campionato fatto fino qui, ci deve pur essere un tornare vincenti.
Non eravamo brocchi prima e non siamo campioni ora, ma sicuramente abbiamo ottimi giocatori che sanno giocare per vincere.

Giambattista Lampis
5 mesi fa

veniamo al mercato, i problemi e i ruoli scoperti nel nostro organico, sono noti ed evidenti, un D.S. doveva in anticipo provvedere, nessuno pretende che da noi arrivi il campione, ma giocatori anche provenienti da categorie inferiori, dall’estero, ma giovani e con la grinta per affermarsi, in questo sono riuscite in estate il Verona e il Parma, non certo società ricche, noi invece siamo al mercato invernale ancora al palo, nella nostra situazione sarebbero già dovuti arrivare dal I° giorno.

Giambattista Lampis
5 mesi fa

Si è vero possiamo giocare a viso apparto con tutti, ne sono profondamente convinto, il problema che se poi le disposizioni tecniche sono altre, ovvero giocare sulle ripartenze, chiudersi per approfittare degli spazzi e della velocità dei nostri centrocampisti, ecco che quando siamo chiusi e la nostra difesa non è impermeabile, come ha dimostrato più volte nelle ultime partite, si prende gol e poi abbiamo difficoltà a recuperare, a qual punto siamo noi a scoprirci e gli avversari ci infilano.

Sandro
Sandro
5 mesi fa

Grazie per i preziosi consigli…ma mi sembra di capire che allo stato la società non recepisce…IN GERGO NON CI SENTE DA UN ORECCHIO…O MAGARI TUTTI E DUE…avanti c’è posto per tutti…

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News