Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Parma battuto 1-0 al Mazza: la Spal respira

Un gol di Petagna regala la seconda vittoria in sette gare di campionato. Semplici può lavorare sereno. I ferraresi hanno chiuso in dieci: espulso Strefezza

La Spal respira. Parma battuto 1-0 al Mazza nel derby e squadra di Semplici che si porta a quota sei punti, abbandonando la zona calda. Passo indietro dei ducali reduce dalla vittoria nel recupero sul Torino. Con una classifica difficile la squadra di casa parte col piglio giusto, attaccando fin dal fischio d’inizio avvenuto dopo il minuto di silenzio per ricordare la scomparsa di Giorgio Squinzi a 76 anni (patron del Sassuolo) avvenuta mercoledì. sera. Strefezza in 10’ ci prova ben quattro volte, Sepe è sempre stato attento e non si è fatto sorprendere. Per la verità non ci sono occasioni vere da rete, da ambo le parti, nei primi 31’, ovvero fino a quando la Spal sblocca la gara.

PETAGNA. Strefezza riceve palla e la scarica con un diagonale destro che taglia in due la difesa ospite, sul quale si avventa l’attaccante ex Atalanta che col piatto destro da distanza ravvicinata, batte Sepe. Al 38’ Floccari, su assist di Missiroli, va vicino al 2-0 con la conclusione col piede destro. Il portiere del Parma nega il gol ai ferraresi al 42’, grazie ad un super balzo felino sul destro al volo di Missiroli, fatto partire dalla deviazione difensiva di Bruno Alves. Male i ragazzi di D’Aversa in questa prima frazione.

Nella ripresa i ducali fanno vedere qualcosa di più, ma al 12’ rischiano il 2-0 sulla girata di Floccari col sinistro in area Sepe respinge con i pugni l’insidia. Due minuti dopo sfera deviata in corner sul pallone fatto arrivare in area da Strefezza battuto col collo pieno, dopo una dormita di Pezzella.  Spal in dieci: già ammonito Strefezza commette simulazione in area e Guida estrae il secondo giallo, che significa espulsione al 26’. Al 33’ pareggia Gervinho, ma è tutto vano per fuorigioco di Inglese prima che l’ivoriano riceva la sfera. Per la Spal tre punti d’oro che la rilanciano in classifica.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News