Resta in contatto

News

Primavera 1, il punto: Cagliari dietro le battistrada, sabato l’assalto alla Juventus

Quattro punti in due partite certificano la volontà dei ragazzi di Canzi di chiudere il discorsa salvezza il prima possibile e puntare ai play-off

Pareggio all’esordio in casa con il Genoa e successo esterno per 2-1 a Empoli, con eurogol all’esordio di Bruno Conti Jr, nipote e figlio d’arte. Bel momento per il Cagliari allenato da una certezza in panchina, come Max Canzi. L’obiettivo, anche in questa stagione, resta la salvezza. Stavolta però da raggiungere velocemente e poi provare a far parte del gruppo che andrà ai play-off e si giocherà lo scudetto dal massimo campionato del Settore Giovanile.

LA CLASSIFICA. Tre le squadre a punteggio pieno dopo due gare. 6 punti infatti per l’Atalanta campione d’Italia, per la sorprendente neopromossa Lazio e per l’Inter. A quota 4 punti, oltre al citato Cagliari, anche il Genoa che sta cercando punti importanti in avvio di campionato, dopo la retrocessione della scorsa stagione in Primavera 2 e il successivo ripescaggio per le note vicissitudini che hanno riguardato il Palermo. Nutrito il gruppo a 3 punti, che hanno portato a casa una vittoria ed una sconfitta: si tratta di Roma, Fiorentina, Napoli, Sampdoria, Torino e Bologna. Quattro invece le compagini al palo. Dopo 180’ più recupero: Pescara, Chievo Verona, Sassuolo e la matricola Pescara allenata dal vice di Rastelli ai tempi del Cagliari Nicola Legrottaglie.

IL PROSSIMO TURNO. La terza giornata riparte con il Cagliari in campo in casa della Juventus (sabato alle 11, diretta Sportitalia), alle 13 il Napoli riceve l’Inter, mentre alle 15 si disputa Genoa-Torino. Sassuolo-Atalanta e Fiorentina-Roma, sono in programma alle 17. Due le sfide in programma domenica: Pescara-Sampdoria alle 10,30, Lazio-Empoli alle 17. Il posticipo di lunedì alle Bologna-Chievo Verona alle 15, chiude la giornata.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News