Resta in contatto

News

Mondiale Under 20. L’Italia parte bene, 2-1 al Messico: ottima prova di Pellegrini

Esordio vincente nella rassegna iridata in Polonia per la squadra di Nicolato che sconfigge un avversario quotato Domenica la sfida al forte Ecuador

MESSICO (4-3 3):  Higuera; Álvarez, Sepúlveda (C), Orona, León; Domínguez (1’ st Figueroa), Cárdenas, Meraz, De la Rosa (41’ st Hernández); Lainez, Macías. A disp.: Torres,  Luis López (GK), Trejo, Plascencia, Daniel López, Gutiérrez, , Lozano, Alonzo  All.: Ramírez

ITALIA (4-3-1-2):  Plizzari; Gabbia, Del Prato, Ranieri; Bellanova, Frattesi (40’ st Alberico), Esposito (42’ st Colpani), Pellegrini, Tripaldelli; Scamacca (33’ st Capone), Pinamonti. A disp.: Candela, Buongiorno, Carnesecchi, Gori, Olivieri, Loria. All.: Nicolato

ARBITRO: Claus (Brasile)

RETI: 3’ pt Frattesi, 37’ pt De la Rosa, 22’ st Ranieri

AMMONITI: De la Rosa, Gabbia

Ottimo debutto nel mondiale Under 20 per l’Italia del CT Nicolato, con in campo da titolare un ottimo Luca Pellegrini. Allo stadio Mjeiski Gosir di Godnya, Messico battuto 2-1.

BOTTA E RIPOSTA IN 37’. Intensità e ritmo in avvio per gli azzurrini, in vantaggio dopo appena 3’ con Frattesi, il quale riceve da Scamacca e batte Higuera, con un perfetto rasoterra che si insacca nell’angolino basso. Fa la gara la nostra nazionale che ci riprova (11’) con l’assist di testa in area da parte di Pellegrini (schierato esterno di centrocampo) per Pinamonti, che grazia il portiere avversario mancando d’un soffio il 2-0. Buona la prestazione del difensore del Cagliari fino al prossimo 30 giugno, che è sempre è presente su ogni azione e non disdegna qualche azione personale verso la porta. Col passare dei minuti la squadra centroamericana prende campo e al 37’ impatta la sfida con De la Rosa, favorito negli sviluppi di un corner per l’anticipo di Scamacca sull’uscita del proprio estremo difensore Plizzari e insacca di testa praticamente a porta vuota.

Al rientro in campo è proprio Pellegrini, con un gran tiro al 4’, a mancare il 2-1. Ottima l’azione del giocatore rossoblù, che ha impegnato severamente Higuera su un allungo dopo l’errore di Scamacca. Come nel primo tempo, dopo un bell’inizio azzurro, sono i messicani a proporsi dalle parti di Plizzari con De la Rosa al 16’ e Macias, un minuto dopo. Al 21’ improvvisa spizzata di Gabbia, Higuera si salva dal gol solo perché il pallone si stampa sul palo.

RANIERI. Azzurrini sul 2-1 un minuto. Assist svirgolato ma perfetto di Pellegrini per il compagno di squadra, che con freddezza realizza. Come in occasione del pareggio subito, anche il nuovo vantaggio arriva sugli sviluppi di un angolo. Marcatura azzurrina assolutamente fondamentale nel momento migliore degli avversari, che stavano facendo salire di giri l’intensità della contesa. Il Messico cerca di reagire con la sua stella Lainez (per la verità abbastanza in ombra oggi) il quale sull’imbeccata di Macias, fa partire un sinistro rasoterra violento dall’interno dell’area di rigore, da posizione defilata, ma Plizzari è attento e si distende bene, respingendo la conclusione. Al 38’ bella combinazione BellanovaPellegrini, conclusione del rossoblù non perfetta e palla fuori. Al triplice fischio finale da parte dell’arbitro brasiliano Claus, è festa azzurra. La seconda fase è già vicina. Domenica (ore 18) secondo match del girone. A Bydgoszcz  sfida all’Ecuador.

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Un mondiale dove chissà si potrebbe vincere, vanno Messi in campo, Donnarumma,Kean e Zaniolo,Pellegri,e qualche altro poi quello che accade. Noi italiani Superficiali e Presuntuosi. Senza togliere i MERITI agli altri.

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ancora con Cammarata? Basta! NON ha fatto niente di niente a Cagliari per essere menzionato. Riva merita Molto, ma Molto di più che Cammarata...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Su Riva è stato detto e scritto di tutto. Giocatore Immenso ed unico. Ma il suo carisma lo si può riassumere col termine usato da..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Classe pura da grande campione, giocate stupende e professionalità indiscussa Uomo dai principi di vecchio stampo Grazie di tutto " PRINCIPE ", era..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News