Resta in contatto

News

Primavera 1: Fiorentina battuta 2-1 ad Asseminello, il Cagliari riprende la corsa verso i play-off

I ragazzi di Canzi trovano la seconda vittoria casalinga della stagione in campionato grazie alle reti di Doratiotto e Verde e ripartono alla grande

CAGLIARI: Daga; Kouadio, Carboni, Peressutti, Porru; Lella (27’ st Marongiu), Ladinetti, Lombardi; Marigosu (27’ st Boccia), Verde (38’ st Gagliano), Doratiotto. A disp.:  Cabras, Pici, Kanyamuna, Cannas. All.: Canzi

FIORENTINA: Ghidotti; Ferrarini, Antzoulas, Dutu, N. Pierozzi (30’ st Nannelli); Hanuljak (30’ st Simic), Lakti, Gorgos (13’ st Beloko); Koffi, Longo (30’ st Kukovec), Maganjic (15’ st Simonti). A disp.: Chiossi, E. Pierozzi, Gillekens, Simic, Fiorini, Campagnol. All.: Bigica

ARBITRO: Paterna di Teramo

RETI: 11’ st Doratiotto, 25’ st Lella, 35’ st Kukovec

ESPULSI: 43’ st Maganjic dalla panchina

AMMONITI: Lella, Porru

Al Centro Sportivo di Assemini, il Cagliari (in piena corsa per un posto play-off) batte 2-1 una Fiorentina rimaneggiata, grazie a due reti siglate nella ripresa.

LA SFIDA. Parte forte la squadra rossoblù, ma la prima occasione per sbloccare il punteggio la crea la squadra viola al 12’ con Longo, imbeccato in area da Maganjic, che però fallisce un rigore in movimento, anche se la parata di Daga è da gran portiere.  Al 24’, dall’altra parte, Porru fa partire dalla sua sinistra uno spiovente, che costringe Ghidotti all’uscita, Lella (primo ammonite della contesa per ostruzione) lo anticipa ma sfiora il pallone di testa e la Fiorentina si salva. La pressione del Cagliari aumenta col passare dei minuti, ma c’è qualche errore di troppo e la squadra si prende i rimproveri di Canzi dalla panchina, in particolare contro Peressutti e Porru.  Al 41’ occasione per gli ospiti con Koffi che però trova l’opposizione di Carboni, il quale spazza in angolo. Sugli sviluppi Hanuljak sfiora di testa, con la palla che termina fuori. Squadre al riposo sullo 0-0.

DORATIOTTO. La ripresa si apre con due brividi in casa rossoblù. Toscani a provarci senza fortuna al 2’ con Maganijc e soprattutto al 7’ con la conclusione improvvisa da parte di Longo, che grazia i padroni di casa, colpendo la traversa a Daga battuto. Come spesso accade nel calcio, si passa in un attimo dal gol fallito a quello subito. Regola rispettata al minuto 11’ anche in questa gara, con Doratiotto che porta in vantaggio il Cagliari, grazie ad un rigore che batte Ghidotti, autore del fallo su Lombardi lanciato a rete. Arrivato in Sardegna con ben cinque assenti, al 15’ Bigica è costretto a inserire Simonti al posto dell’infortunato Maganjic.

LELLA. La Fiorentina non vuole mollare, nonostante il passivo e ci prova al 20’con N. Pierozzi, il quale costringe Daga al salvataggio per evitare pericoli seri, sugli sviluppi del corner calciato da Koffi.  Cinque minuti dopo i ragazzi di Canzi allungano grazie al raddoppio siglato da Lella, che mette la sfera pervenuta da Marigosu, con un perfetto piattone alle spalle dell’estremo difensore avversario. Il tecnico della vice capolista cerca di cambiare le sorti della sfida a 15’ dalla fine più recupero, nonostante il doppio svantaggio: fuori Pierozzi, Longo, Hanuljak, dentro  Nannelli, Kukovec e Simic. E proprio Kulovec, a 10’, dalla fine riapre la gara perfezionando al meglio un passaggio da parte di Beloko.  Al 43’ Espulso Maganjic (sostituito in precedenza) dalla panchina, probabilmente per qualche parola di troppo all’indirizzo dell’arbitro Paterna di Teramo. La gara finisce con un successo dei padroni di casa che rilanciano le ambizioni play-off.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News