cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Primavera: il Cagliari si illude ma alla Sardegna Arena vince 2-1 l’Inter

Un grande primo tempo con rete di Lella non basta ai rossoblà di Canzi che nella ripresa subiscono gli ospiti ingol due gol due volte

CAGLIARI: Daga; Kouadio, Carboni, Boccia, Ladinetti, Cadili, Lella ( 30’ Kanyamuna), Lombardi, Verde (30’ st Contini), Doratiotto (18’ st Marigosu), Gagliano A disp.: Cabras, Ingrosso, Peressutti, Porru, Aly, Camarà, Dore, Cannas, Antonucci. All.: Canzi

INTER: Dekic; Zappa, Nolan, Rizzo, Colombini (1’ st Grassini); Gavioli, Schirò, Pompetti (40’ st Roric), Burgio (21’ st Esposito); Merola, Adorante. A disp.: Pozzer, Tononi, Ntube, Van den Eynden, Ballabio, Demirovic,. All.: Madonna

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina

RETI: 18’ pt Lella, 2’ st Merola, 43’ st Gavioli

AMMONITI: Pompetti, Ladinetti

Il Cagliari fa paura all’Inter campione d’Italia, ma cede in rimonta 2-1 nel posticipo della prima giornata del massimo campionato Primavera. Ancora assente la vittoria casalinga. Nonostante si giochi alle 10, la cornice di pubblico presente sugli spalti (unico settore aperto la Tribuna) non è di poco conto. Ospiti pericolosi dopo appena 2’, sugli sviluppi di un angolo, con Merola che di testa sfiora la rete. Ancora i ragazzi di Madonna in avanti: infatti al 10’ Colombini imbecca Gavioli, ma conclusione di poco sopra la traversa. La reazione del Cagliari arriva al 16’ grazie al bel rasoterra di Gagliano che colpisce il palo. E’ il preludio alla rete siglata al 18’ da Lella (ieri tra i convocati nella prima squadra per la gara di Reggio Emilia col Sassuolo) che supera Dekic anticipandolo e insaccando in spaccata, il suggerimento di Kouadio sul primo palo, aiutato da una leggera deviazione di Zappa.

CAGLIARI AGGRESSIVO. Galvanizzato dal gol l’undici di Canzi si ripropone verso la porta avversaria, guadagnando al 24’ una punizione per fallo di Pompetti su Gagliano, il quale manda di pochissimo la sfera fuori, sfiorando il 2-0. Gara apertissima alla Sardegna Arena, con entrambe che cercano la rete: l’Inter quella del pareggio, il Cagliari del 2-0. Al 27’ nerazzurri al tiro con Adorante servito da Merola, finta su un avversario e conclusione strozzata, che fa la barba al palo. Doppia chance Cagliari nel giro di un minuto: prima (28’) Doratiotto grazia in tuffo Dekic sull’assist fantastico di Ladinetti, quindi Lombardi fa partire un tiro d’interno incorsa, alla fuori di niente. Poco dopo (35’) autentico miracolo di Dekic sul pregevole stacco di testa da parte di Carboni. Al 44’ strepitoso intervento di Daga a negare il pareggio agli ospiti, sul tiro a botta sicura di prima intenzione di Schirò. Squadre al riposo dopo 3’ di recupero.

PAREGGIA L’INTER. Si torna in campo con Madonna che lascia negli spogliatoi uno spento Colombini, sostituendolo con Grassini. Aumenta la pressione dei nerazzurri verso la porta di Daga, ma nessun tiro pericoloso. La squadra di Canzi sembra essere rimasta nello spogliatoio dopo un bel primo tempo. 11’: intesa GrassiniMerola in area, con quest’ultimo che si inventa un colpo di tacco per liberare al tiro Schirò, ma Daga non si fa sorprendere. Canzi (18’) inserisce Marigosu al posto di Doratiotto per aumentare la fase offensiva, ma il suo Cagliari subisce il pareggio. Al 25’ infatti, complice un errore di Daga, Merola (uno dei migliori con Schirò) non perdona e insacca dopo il palo colto da Esposito.

Altro doppio cambio in casa Cagliari alla mezz’ora esatta: fuori Lella e Verde, dentro  Kanyamuna e Contini. I padroni di casa tornano a spingere e al 32’ va ad un passo dal 2-1 con l’appena entrato Contini, che calcia a colpo sicuro, ma non fa i conti con la chiusura provvidenziale di Nolan, che salva l’Inter. Gol fallito, gol subito per i rossoblù. Infatti Daga può solo vedere entrare in rete la sassata di Gavioli al 43’, che segna la rimonta nerazzurra. Quatto i minuti di recupero per cercare il pareggio. Che quasi arriva al 47’ con Contini, che fa partire un esterno finisce largo di poco ,con Dekic immobile.

.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Alcuni addetti ai lavori hanno considerato volontario il tocco di braccio di Lapadula. Il dialogo...
Ora tocca a voi valutare la prova dei rossoblù a San Siro...
Due volte sotto nel punteggio i rossoblù non si sono scomposti e hanno giocato la...

Dal Network

Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia parte fortissimo l’undici di casa, alla rimonta rossonera al...
Padroni di casa vanno in vantaggio con Politano. Meret para un rigore a Soulè, poi...

Altre notizie

Calcio Casteddu