Resta in contatto

News

Europa League. Milan ad un passo dai sedicesimi, Lazio già qualificata

A San Siro i rossoneri vanno sotto 2-1 con i modesti lussemburghesi del Dudelange poi si impongono 5-2, biancocelesti sconfitti 2-0 a Cipro dall’Apollon

Il Milan soffre con la cenerentola Dudelange, poi vince 5-2 con 4 gol in 15’. Ora a Atene contro l’Olympiacos basterà un pareggio o una sconfitta di misura per accedere ai sedicesimi. La Lazio, già qualificata prima di questa gara, cade 2-0 in casa dei ciprioti dell’Apollon Limassol. Le sintesi:

MILAN-DUDELANGE 5-2. Nella prima parte di gara la squadra di Gattuso staziona nell’area dei lussemburghesi e, dopo non aver trovato (6’) il gol del vantaggio per un soffio con Higuain, lo ottiene al 21’ con Cutrone. Il baby rossonero riceve la sfera proprio dall’argentino e infila un disattento Bonnefoi con un sinistro in girata. Gli ospiti pareggiano in modo sorprendente al 39’ con Stolz che batte imparabilmente Reina, con una splendida conclusione.

Clamoroso a San Siro a inizio ripresa. Infatti al 4’ i modesti avversari dei rossoneri completano la rimonta del match andando sul 2-1 grazie a Turpel, che mette il pallone alle spalle del portiere rossonero col destro. Lo svantaggio sveglia la squadra di casa, che cercano di creare pericoli e impattano al 22’ con l’autorete di Stelvio, il quale beffa il proprio estremo difensore sul pallone giunto in area da Calhanoglu.

Il turco al 25’ riporta avanti i suoi con l’esterno collo che permette alla palla di prendere un minino di giro e insaccarsi per la terza volta in serata nella porta del Dudelange. Milan a segno altre due volte: al 33’ altro autogol, stavolta lo sfortunato e Schnell, tre minuti dopo timbra il cartellino anche il neo entrato Borini.

APOLLON LIMASSOL-LAZIO 2-0. Quasi un’amichevole a Cipro per i biancocelesti, già qualificati ai sedicesimi, contro un’avversaria invece eliminata matematicamente, in vantaggio con la splendida rete in rovesciata siglata al 31’ da Foupala. La squadra di Simone Inzaghi, che al 17’ aveva sfiorato la rete con Berisha, ci riprova senza fortuna al 5’ del secondo tempo con Cataldi, ma subisce al 37’ il 2-0 in contropiede con Markovic.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Non riesco a capire cosa vuoi dire, poi smettetela di che, ma dove vivi su Marte, quindi per te questa situazione va bene, andoamo veramente bene."

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Se gli viene data carta bianca può ricostruire una squadra degna della serie B, non mi sento di dargli troppe colpe per quanto successo quest'anno,..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News