Resta in contatto

News

Europa League. Milan ad un passo dai sedicesimi, Lazio già qualificata

A San Siro i rossoneri vanno sotto 2-1 con i modesti lussemburghesi del Dudelange poi si impongono 5-2, biancocelesti sconfitti 2-0 a Cipro dall’Apollon

Il Milan soffre con la cenerentola Dudelange, poi vince 5-2 con 4 gol in 15’. Ora a Atene contro l’Olympiacos basterà un pareggio o una sconfitta di misura per accedere ai sedicesimi. La Lazio, già qualificata prima di questa gara, cade 2-0 in casa dei ciprioti dell’Apollon Limassol. Le sintesi:

MILAN-DUDELANGE 5-2. Nella prima parte di gara la squadra di Gattuso staziona nell’area dei lussemburghesi e, dopo non aver trovato (6’) il gol del vantaggio per un soffio con Higuain, lo ottiene al 21’ con Cutrone. Il baby rossonero riceve la sfera proprio dall’argentino e infila un disattento Bonnefoi con un sinistro in girata. Gli ospiti pareggiano in modo sorprendente al 39’ con Stolz che batte imparabilmente Reina, con una splendida conclusione.

Clamoroso a San Siro a inizio ripresa. Infatti al 4’ i modesti avversari dei rossoneri completano la rimonta del match andando sul 2-1 grazie a Turpel, che mette il pallone alle spalle del portiere rossonero col destro. Lo svantaggio sveglia la squadra di casa, che cercano di creare pericoli e impattano al 22’ con l’autorete di Stelvio, il quale beffa il proprio estremo difensore sul pallone giunto in area da Calhanoglu.

Il turco al 25’ riporta avanti i suoi con l’esterno collo che permette alla palla di prendere un minino di giro e insaccarsi per la terza volta in serata nella porta del Dudelange. Milan a segno altre due volte: al 33’ altro autogol, stavolta lo sfortunato e Schnell, tre minuti dopo timbra il cartellino anche il neo entrato Borini.

APOLLON LIMASSOL-LAZIO 2-0. Quasi un’amichevole a Cipro per i biancocelesti, già qualificati ai sedicesimi, contro un’avversaria invece eliminata matematicamente, in vantaggio con la splendida rete in rovesciata siglata al 31’ da Foupala. La squadra di Simone Inzaghi, che al 17’ aveva sfiorato la rete con Berisha, ci riprova senza fortuna al 5’ del secondo tempo con Cataldi, ma subisce al 37’ il 2-0 in contropiede con Markovic.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Comunardo Niccolai

Ultimo commento: "non esagerare non ricordi bene il tiro di Niccolai venne parato da...Brugnera con conseguente rigore, per le statistiche non è considerata..."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Io sn del 1961 e riva per me rappresenta la mia giovinezza e il cagliari io sn siciliano ma amo il cagliari e lui mi ha spinto di piu ad essere..."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Un mito, è stato un mito che ha lasciato il segno,ha chiuso col calcio da capitano e bandiera del Cagliari. Grande Mario"

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "nessun ma e nessun commento , era la forza della natura...."

Guglielmo Coppola

Ultimo commento: "grande!. Guglielmo Coppola facci un gol.. oo o o ooo :-d"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News