Resta in contatto

News

L’Inter ritrova il sorriso dopo la debacle con l’Atalanta: Frosinone sconfitto 3-0

Nel terzo anticipo di giornata i nerazzurri battono con merito i ciociari che venivano da quattro risultati positivi grazie ai gol di Keita e Martinez

L’Inter si riscatta dal brutto (in tutti i sensi) 4-1 subito a Bergamo con l’Atalanta e, davanti a oltre 60000 spettatori presenti a San Siro si impone 3-0 sul Frosinone, agganciando momentaneamente al secondo posto il Napoli che domani ospita la cenerentola Chievo Verona.

GOL QUASI A FREDDO. La resistenza difensiva dei laziali dura 9’19”, ovvero fino a quando Keita, servito col velo da Martinez, batte Sportiello dopo una doppia finta, insaccando il suo quarto sigillo stagionale. Nerazzurri più incisivi e vicini al raddoppio al 23’, quando Martinez costringe il portiere ospite ad un intervento a mano aperta che salva il 2-0. Poco dopo (30’) Gagliardini si presenta a tu per tu con Sportiello, ma si allunga la palla e non conclude a rete, graziandolo. Cosa che fa anche Skriniar al 41’ con un destro debole. Prima dell’intervallo (45’) bolide di Nainggolan, che però termina fuori.

RADDOPPIO NERAZZURRO. Dopo 8’ della ripresa il Frosinone ad un passo dal pareggio, che non arriva solo per il grande riflesso di Handanovic con i piedi, a seguito del velenoso colpo di testa di Ciofani in anticipo su De Vrji, su assist dal fondo di Beghetto. Quattro minuti più tardi imbeccata di Keita per Martinez, il quale stavolta non sbaglia e mette il pallone dove Sportiello non può arrivare. Al 25’ il portiere gialloblù evita il 3-0, deviando in angolo la conclusione di Politano. Terza siglatura che arriva però al 37’ con la doppietta personale di Keita, in assoluto il migliore in campo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News