Resta in contatto

News

Jeda: “Cagliari, mentalità giusta contro la Juve. Barella? Ecco cosa gli manca…”

Il commento dell’ex attaccante del Cagliari che fu decisivo nell’ultima vittoria rossoblù a Torino. E poi su Allegri e Barella…

PARLA JEDA. Sabato 31 gennaio 2009. Al 54′ minuto Jeda realizza il pareggio per i rossoblù allo stadio Olimpico di Torino. Sarà l’inizio di un sogno: poco dopo Matri concluderà l’opera con il gol vittoria, regalando tre punti e una serata magica al Cagliari, vittorioso contro la Juve. Nove anni dopo il Cagliari è tornato a essere grande a Torino. Senza vincere, ma, secondo l’ex attaccante brasiliano, intervistato da Rmc Sport, presentandosi con la giusta mentalità nella sfida di ieri contro i bianconeri.

IL MATCH. La mentalità deve essere questa. Bisogna giocare senza paura con le grandi squadre, attaccandole senza chiuderti per tutta la partita. Maran è l’allenatore giusto, ha esperienza e può dare tantissimo. Nel Cagliari ci sono tanti giocatori duttili che possono cambiare ruolo e interpretare vari moduli, così la squadra può avere tante soluzioni“.

QUEL MAGICO RICORDO… Mi ricordo bene quella partita del 2009, la vittoria a Torino con Allegri in panchina. Quella Juventus a livello tecnico era sì molto diversa da questa, ma era pur sempre la Juventus di Nedved e di Del Piero. Noi eravamo una squadra spigliata, avevamo grande voglia e a livello tecnico non eravamo messi male, poi Allegri ci riusciva a dare qualcosa in più anche sul piano dell’intraprendenza. Anche contro le grandi squadre, cercavamo sempre di giocare a viso aperto“.

ALLEGRI. “È arrivato a Cagliari in punta di piedi, con umiltà e ha cercato di adeguarsi al gruppo. È una sua qualità molto importante questa, che gli ha permesso di inserirsi prima nel Milan e poi nella Juventus. Sapevo che avrebbe raggiunto un livello molto alto. È intraprendente e sa capire il gruppo. Non è un allenatore autoritario, ma cerca di comprendere che gioco può fare la squadra che ha a disposizione“.

BARELLA. “A occhio direi che gli manca solo un po di fisicità, non è prestante sotto questo punto di vista. È un piccolissimo difetto, ma ha tutte le qualità per essere un grande giocatore. Penso che Barella possa intraprendere la stessa strada di Nainggolan, facendo anche qualcosa in più perché è più giovane. Non è facile trovare un giocatore della sua età che gioca con la questa personalità e consapevolezza. Ancora non è nessuno. Deve continuare a crescere con l’umiltà giusta, senza pensare di essere già arrivato e senza sentire le voci dei giornali“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "A questo punto bisognerebbe capire quanto vale il cagliari… fare una colletta e sbattere fuori i CONTINENTALI, presidente ,ds e giocatori che non..."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Se non si hanno giocatori di valore, può arrivare a che il più bravo degli allenatori ma non si possono avere prospettive di risalire in serie A...."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News