Resta in contatto

News

Cerri ancora fuori dai radar di Maran, ora però l’azzurrino scalpita

L’ex attaccante del Perugia è ritornato in Sardegna con un investimento importante da parte del club ma fatica a vedere il campo

PARTENZA LENTA. L’inizio di stagione di Alberto Cerri non è stato dei più felici. L’attaccante dell’Under 21 ha collezionato appena due presenze in cinque partite ufficiali, per un totale di 22 minuti giocati su più di 450 a disposizione. E pensare che soltanto un mese fa fu un certo Luca Toni a benedire il classe ’96 definendolo un po’ come il suo erede.

CONCORRENZA. Fin qui Maran non ha cambiato molto in attacco. Intoccabile il satellite Pavoletti, mentre al suo fianco si sono alternati Farias e Sau, i suoi partner più naturali per caratteristiche. Cerri si trova quindi dietro questi tre nelle gerarchie del mister e nonostante a Perugia abbia dimostrato buone doti da seconda punta la coesistenza con il bomber livornese non sembra un’ipotesi calda per Maran.

POSSIBILITA’ E PRESSIONI. Scalare le gerarchie sarà un’impresa più che ardua, l’azzurrino non potrà sbagliare un colpo quando il tecnico lo chiamerà in causa. L’investimento da parte della società è stato importante, segno che la fiducia sulle qualità dell’attaccante è totale da parte del club. A Cerri quindi non resta altro che tirare fuori tutta la cattiveria possibile per guadagnarsi il campo e dimostrare, una volta per tutte, di poter essere il futuro del Cagliari e della Nazionale.

3 Commenti

3
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Jchnos
Ospite
Jchnos

Cerri titolare subito!!!

Massimo
Ospite
Massimo

Se tanto ci da tanto..facciamo giocare Cerri con Pavo…(Farias e Sau ) li facciamo giocare a salvezza aquisita..

Roberto
Ospite
Roberto

Non capisco….10,5 milioni per un giocatore che può solo sostituire Pavoletti….non voglio crederci…

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News