Resta in contatto

News

Cerri ancora fuori dai radar di Maran, ora però l’azzurrino scalpita

L’ex attaccante del Perugia è ritornato in Sardegna con un investimento importante da parte del club ma fatica a vedere il campo

PARTENZA LENTA. L’inizio di stagione di Alberto Cerri non è stato dei più felici. L’attaccante dell’Under 21 ha collezionato appena due presenze in cinque partite ufficiali, per un totale di 22 minuti giocati su più di 450 a disposizione. E pensare che soltanto un mese fa fu un certo Luca Toni a benedire il classe ’96 definendolo un po’ come il suo erede.

CONCORRENZA. Fin qui Maran non ha cambiato molto in attacco. Intoccabile il satellite Pavoletti, mentre al suo fianco si sono alternati Farias e Sau, i suoi partner più naturali per caratteristiche. Cerri si trova quindi dietro questi tre nelle gerarchie del mister e nonostante a Perugia abbia dimostrato buone doti da seconda punta la coesistenza con il bomber livornese non sembra un’ipotesi calda per Maran.

POSSIBILITA’ E PRESSIONI. Scalare le gerarchie sarà un’impresa più che ardua, l’azzurrino non potrà sbagliare un colpo quando il tecnico lo chiamerà in causa. L’investimento da parte della società è stato importante, segno che la fiducia sulle qualità dell’attaccante è totale da parte del club. A Cerri quindi non resta altro che tirare fuori tutta la cattiveria possibile per guadagnarsi il campo e dimostrare, una volta per tutte, di poter essere il futuro del Cagliari e della Nazionale.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Ceppitelli e Pavoletti hanno giocato per la B, correre a vuoto, commettere falli e non segnare da una parte, e fare buchi grossi come una casa..."

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "e allora se voleva retrocedere continuiamo a difendere questo incapace e vediamo dove andiamo a finire!"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News