cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Retrocessione del Crotone, Zenga: “Come aver preso una coltellata”

A fine gara il tecnico di calabresi si sfoga a Sky Sport: “La nostra gente merita la Serie A”

Tanta amarezza per Walter Zenga. Subentrato a stagione in corso a Davide Nicola, andato via per dissidi con la società, il tecnico milanese non è riuscito a salvare i calabresi. La sconfitta di stasera al San Paolo contro il Napoli, ha sancito la discesa in B matematicamente.

AMAREZZA E PENSIERO PER I TIFOSI. “Ci tengo a sottolineare che a fine partita i nostri tifosi ci hanno applaudito – ha affermato Zenga – retrocedere fa male, dopo aver giocato ogni partita fino alla fine così come abbiamo fatto. Volevo ringraziare i tifosi che sono stati encomiabili. In questo momento è come se avessi ricevuto una coltellata. Non riesco ad avere nessun pensiero. Mi dispiace per la gente di Crotone e vivere il calcio qui è una emozione unica. Siamo piccoli e contiamo poco ma c’è grande entusiasmo e grande passione”.

“Non siamo retrocessi per demeriti nostri ma per un calendario molto difficile e perché altri hanno fatto più punti – prosegue Zenga – Il futuro? Ora è difficile qualsiasi cosa, è una coltellata quella che abbiamo ricevuto e non riuscirò mai a metabolizzarla. Questa piazza merita la Serie A. Fa molto più male così che in una situazione diversa, fa più male di un esonero quando non c’è feeling. Ho fatto fatica a tirare su i giocatori dal campo; loro potevano stare in questa Serie A ma il risultato sportivo bisogna accettarlo e vanno fatti i complimenti agli altri”.

 

Subscribe
Notificami
guest

21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

Quest’oggi, si è svolta la presentazione ufficiale del nuovo allenatore dell’Udinese. Tanti i temi toccati...

Altre notizie

Calcio Casteddu