Resta in contatto

News

López: “C’è grande rammarico per il pari ma il calcio è anche questo”

A fine gara Diego López commenta in sala stampa, il pareggio per 2-2 contro la Lazio: Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare dopo una settimana molto difficile per noi. Non era facile rimanere sul pezzo, ma oggi siamo stati squadra. Il pareggio di Immobile è figlio della sua bravura. Purtroppo il calcio è anche questo. Peccato perché avevamo la gara in pugno. Non siamo riusciti a tenere palla alla fine. Farias aveva tre giocatori sopra. Ripeto, non è stato un errore nostro, ma un grande gol loro. Dobbiamo stare attenti fino alla fine. Il rigore di Barella? Quando avviene in un momento così particolare è importante prendersi la responsabilità come ha fatto Niccolò”.  

Joào Pedro assente? Sopperiamo come abbiamo fatto oggi con altri giocatori. La classifica è corta e fa paura, ma non sono preoccupato. A Benevento vogliamo fare noi la partita e portare a casa i tre punti. Dobbiamo giocare come fatto in questa partita contro la Lazio. Purtroppo Sau e Lykoggianis hanno avuto dei problemi ieri e fino all’ultimo speravo di poterli avere almeno in panchina, ma purtroppo non è stato così. Han? Sta crescendo tanto e ci sta dando una mano importante per il nostro obiettivo, che ovviamente è la salvezza”.

Diego López ha poi parlato anche ai microfoni della Rai: “Ho rivisto il gol di Immobile e bisogna fare i complimenti a lui perchè è stato merito suo. La settimana è stata complicata per tutto il calcio italiano, le vicende di Astori e Joao Pedro ci hanno reso tutto più difficile. Però sono contento della reazione dei ragazzi perchè hanno tenuto la testa sul campo e oggi si è visto. Abbiamo tenuto testa a una grande squadra”.

Poi su Cigarini e sulle previsioni per il suo rientro: “Cigarini è un giocatore importante, credo che dalla prossima settimana tornerà ad allenarsi. Non credo ci sarà per la prossima partita, ma per l’altra ancora sicuramente“.

Classifica che non lascia tranquilli: “L’ultima partita in casa con una diretta concorrente l’abbiamo vinta e questa deve essere la nostra forza. Anche oggi abbiamo fatto una buona partita davanti ai nostri tifosi. La classifica è corta e noi dobbiamo essere squadra, ieri abbiamo visto il Verona che ha lottato su ogni pallone ed è riuscito a fare i tre punto. Quello è lo spirito che dobbiamo avere anche noi”.

24 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
24 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "E perche' no Menapace e Appetito ?"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News