Resta in contatto

News

Fermo Faragò, salgono le quotazioni di Lykogiannis

L’infortunio last minute di Faragò apre diversi possibili scenari per quanto riguarda le scelte di López. Difficile vedere Dessena sulla fascia destra, anche se il giocatore in passato ha ricoperto quel ruolo non sembra però avere ancora il passo per ripetersi. Senza più Van der Wiel al Cagliari manca un vero sostituto di Faragò a destra, ragion per cui la soluzione più logica appare lo spostamento di Padoin nel lato opposto alla sua consueta corsia di sinistra e l’inserimento di un mancino.

Ecco quindi salire le quotazioni del nuovo acquisto Charalampos Lykogiannis, arrivato a gennaio dallo Sturm Graz e impiegato per mezzora contro il Crotone. Soltanto panchina contro la Spal, ma il tecnico di Montevideo ieri in conferenza stampa ha rassicurato:Gli ho dato la possibilità di giocare contro il Crotone perché l’ho visto pronto. Non ha giocato contro la Spal per altri motivi, ora però continuerà a crescere e in questo modulo sarà fondamentale per le sue caratteristiche”.

Un’ulteriore conferma di quanto il mister punti sul greco per un ruolo da protagonista dopo le buone parole spese al suo arrivo. López si era detto molto soddisfatto dell’acquisto perchè gli avrebbe dato la possibilità di accentrare Padoin ed esaltare al massimo le qualità dell’ex talismano juventino. Soluzione tattica che l’uruguaiano non vede l’ora di sperimentare ma che con tutta probabilità non si vedrà oggi vista la circostanza. Molto probabile quindi l’inserimento di Lykogiannis a sinistra e il dirottamento di Padoin a destra, con i soliti Cigarini e Barella affiancati da uno tra Ionita e Joao Pedro.

Il brasiliano dovrebbe agire alle spalle di Pavoletti, ma non è escluso che possa essere arretrato per far posto ad una seconda punta. A quel punto per il centrocampista moldavo resterebbero due soluzioni: o la panchina o lo spostamento in fascia sinistra con una soluzione a sorpresa. Infine resta sempre l’ipotesi Miangue, esterno sinistro naturale che però López vede poco.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Tutte cose di cui è dotata questa società di peracottari. Mettiamoci a ridere che è meglio va."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News