Resta in contatto

News

Diritti tv, Infront: “Non dare disdetta a Sky o Pemium”

“Un abbonato a Sky o Mediaset non dovrebbe disdire l’abbonamento ma stare assolutamente fermo e aspettare”. Luigi De Siervo, ad di Infront, l’advisor, che insieme alla Lega Serie A ha accettato ieri l’offerta di MediaPro da 1050 milioni di euro, ritorna sulla vicenda che da ieri sta tenendo banco, attraverso il suo intervento a Radio 24, oggi pomeriggio durante la trasmissione ‘Tutti Convocati’: Il calcio avrà un’esposizione maggiore. Nel giro di un mese e mezzo verranno formalizzati gli accordi fra MediaPro e le piattaforme. Quello che e’ successo ieri è un fatto fisiologico in un mercato che si e’ aperto. La Lega ha deciso di vendere a un intermediario indipendente. Non cambieranno le abitudini dei telespettatori che potranno restare abbonati a Sky o Mediaset e abbonarsi ad altre piattaforme”.

De Siervo però conferma nuovi orizzonti per lo sport più amato e seguito in Italia: “Il calcio sarà più visibile a tutti con modalità più coerenti con il nostro modo di vivere. In ogni mercato tradizionalmente ci sono dei passaggi di rottura ed e’ quello che è successo ieri. Il vecchio modello costringeva a vendere esclusive molto costose impedendo ai soggetti più piccoli di partecipare”.

Sempre a Radio 24 l’ad di Infront ha sottolineato: “Si e’ trattato di un percorso duro, non privo di momenti difficili a fronte della ‘reale difficoltà di due operatori (chiaro riferimento a Sky e Mediaset) che hanno fatto tanto per il calcio italiano ma che dovevano far quadrare i conti e non riuscivano a esprimere i valori che il calcio italiano merita. Con questo accordo con Mediapro, verranno garantite al nostro calcio più risorse che verranno poi redistribuite, anche alle nostre squadre nazionali che avranno così più budget e saranno più competitive, in linea con quanto accade in altri Paesi europei”.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Francescoli, giocatore eccelso. Ho visto tanti giocatori, dai tempi di Tonino Congiu ad oggi, e Francescoli sicuramente è stato semplicemente..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Cosa c’entra ONNIS con la Sardegna? Nascita: 24 marzo 1948 (età 71 anni), Giuliano di Roma, Italia Naturalizzato Argentino"

Daniele Conti

Ultimo commento: "grande capitano! uno scandalo il fatto che non sia mai stato convocato in nazionale"

David Suazo

Ultimo commento: "Oltretutto diventò pure tecnico e ha fatto parecchi bei gol"

Enrico Albertosi

Ultimo commento: "È stato il primo portiere a non usare il completo nero, usava la maglia rossa o blu...mitico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News