Resta in contatto

News

Mercato, Serie A. United: no alla Juventus per Darmian

In attesa degli ultimi tre giorni di mercato, la domenica ha comunque portato alcune notizie importanti. In primis quella del  Manchester United, che ha detto no alla Juventus per Matteo Darmian. Come riporta il Sunday Express i Red Devil sono disposti a lasciar partire il terzino italiano ma solo a titolo definitivo e non in prestito come chiesto dai bianconeri. La giornata di festa è stata l’occasione per  Pellegri di poter esternare il perché della sua scelta di lasciare il Genoa di approdare al Monaco, a soli 16 anni: “Sono molto felice d’aver firmato. In breve sono stato convinto dal progetto del Monaco, che permette ai giovani come me di crescere e realizzarsi. Lavorerò duramente per diventare un calciatore importante”. Del talentino ha parlato ai microfoni di Premium Sport anche il suo fresco ex ds Giorgio Perinetti: “Non bisogna rassegnarsi ma capire qual è il momento del nostro calcio. Non potevamo trattenere un giocatore fortissimo del vivaio ma Milan, Inter, Juve e Napoli hanno problemi a prenderselo. L’operazione dimostra che abbiamo giovani bravi e che il sistema deve riequilibrarsi per impedire che questi, abbandonino l’Italia”.

Intanto il Genoa, che si è assicurato per ottocentomila euro il difensore marocchino Jawad El Yakiq dal Raja Casablanca (contratto fino al 2021) si appresta a riaccogliere Oscar Hiljemark. Il centrocampista svedese, che ha fatto ritorno dal prestito al Panathinaikos, è presente in tribuna al Ferraris per assistere alla sfida fra i rossoblu e l’Udinese, vinta 1-0 dai friulani. Il Torino potrebbe cedere Joel Obi ai portoghesi del Benfica, che ha pronta l’offerta da circa 4.5 milioni di euro. Il Benevento (ormai in B dopo il ko di oggi in casa del Torino) sta per cedere George Puscas al Novara. Un nuovo rinforzo per il centrocampo della Fiorentina. Come riporta L’Equipe, Bryan Dabo è infatti a Firenze per firmare un quadriennale coi viola. Il francese classe ’92 dovrebbe portare nelle casse del Saint-Etienne circa quattro milioni di euro.

Nel giorno in cui l’Hellas Verona, vincendo 4-1 al franchi sulla Fiorentina, rilancia la sua candidatura salvezza, saluta Bruno Zuculini, che torna in Argentina. Il centrocampista, infatti, giocherà il resto della stagione con la maglia del River Plate. “Non ho dormito per 2-3 giorni in attesa di notizie dal mio rappresentante” ha detto appena sbarcato a Buenos Aires. Il Verona è a un passo anche dalla cessione di Giampaolo Pazzini. Il Levante ha già trovato un principio di accordo con il club e sta ora cercando di convincere il giocatore ai margini dopo il rapporto difficile con il tecnico Pecchia.

Dato per sicuro partente dal Napoli al Chievo Verona (che lo aspetta con tanto di contratto fino al 2020) Emanuele Giaccherini potrebbe invece vestire la maglia della Sampdoria. A tal proposito l ds della Sampdoria, Carlo Osti, ha fatto chiarezza a Premium Sport, prima del posticipo serale contro la Roma all’Olimpico. “Domani ci incontreremo a bocce ferme, anche con l’allenatore. Dobbiamo capire se lo dobbiamo far venire o andare avanti così. Caprari? Non ce l’hanno chiesto, non pensiamo ad un suo sostituto”. L’Olympique Marsiglia continua a seguire Francesco Vicari. Una delegazione del club francese era sulle tribune del Mazza per seguire ancora da vicino il difensore della Spal, autore della sfortunata autorete che ha portato l’Inter momentaneamente in vantaggio, poi raggiunta dal gol di Paloschi nel finale.

La Lazio è al lavoro con Jorge Mendes per riscattare Nani. Come riporta Premium Sport, la società biancoceleste sta lavorando per il riscatto anticipato del Valencia, programmato a 10 milioni di euro. Sempre a Premium Sport è intervenuto  anche il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio, confermando la voglia portare Pastore in nerazzurro: “Le dichiarazioni del ragazzo? Siamo contenti che un campione come lui veda l’Inter come una positiva opportunità. A noi Pastore è sempre piaciuto, ma tra il dire e il fare c’è sempre di mezzo tanto: c’è il PSG, che è proprietaria del cartellino, e ci siamo anche noi, che stiamo facendo ancora delle valutazioni. Lui ha detto che verrebbe all’Inter solo con delle garanzie? Dico solo che nel momento in cui si sceglie un calciatore, lo si fa pensando che possa dare qualcosa in più alla rosa. Ma il posto bisogna conquistarselo anche all’Inter: arrivare qui non significa avere la certezza di una maglia, ma la certezza di un progetto. All’Inter sono già arrivati Lisandro Lopez e Rafinha, ora ci riuniremo con Spalletti e se ci saranno altre opportunità sul mercato cercheremo di coglierle. Sturridge? Non mi sento di depennare il suo nome dalla lista, ma davanti pensiamo di avere già i giocatori adatti al raggiungimento dei nostri obiettivi. Brozovic via? Non penso”. 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News