Resta in contatto

News

Tra una settimana si riparte da Atalanta-Napoli

Tra domenica e lunedì sarà di nuovo campionato dopo al pausa di due settimane. Si ricomincia con la sfida dello stadio ‘Atleti Azzurri d’Italia’ tra Atalanta e Napoli. Sfida insidiosa per la prima della classe, non solo per la competitività dei bergamaschi di Gian Piero Gasperini (che vogliono farsi perdonare il ko interno del 30 dicembre scorso contro il Cagliari) ma anche perché sono stati proprio gli orobici ad estromettere dalle semifinali di coppa Italia, i partenopei. Ovviamente la compagine di Sarri (che non ha affatto gradito questa pausa) cercherà in tutti i modi di vincere per restare in vetta, e dare un nuovo segnale chiaro alla Juventus.

I bianconeri saranno gli ultimi a scendere in campo. Lo faranno allo Stadium, lunedì 22 gennaio alle 20.45, ospitando il Genoa, comunque rigenerato dalla cura Ballardini. Prima si giocheranno le altre restanti otto partite: sei alle 15, una alle 18 e una alle 20.45, domenica.

Tra le sei gare in programma nel pomeriggio, occhi puntati su un vero e proprio scontro diretto salvezza, anche se alla fine del campionato mancano ancora tante gare. Stiamo ovviamente scrivendo di Crotone-Hellas Verona: 15 punti i calabresi di Zenga, due i meno quelli di Pecchia. Nonostante siamo in pieno inverno, il match di domenica allo Scida sarà certamente caldo se non addirittura bollente. Partita che interessa tantissimo (ma non solo quella) il Benevento. I sanniti, ultimi dalla prima giornata e dati da subito per spacciati, con le due vittorie consecutive contro Chievo Verona e Sampdoria, si sono rilanciati alla grande, anche se la salvezza allo stato attuale resta un miraggio o quasi. Al Dall’Ara contro il Bologna cercheranno il tris per alimentare la finissima fiammella.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "ma che caxxo dici??? allora cellino è stato peggio del polentone???? magari avercelo ancora, non saremmo sicuramente in questa situazione."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News