Resta in contatto

News

López gioca d’astuzia per attutire i colpi

Il Cagliari a Roma si è fatto valere senza ombra di dubbi, tanto merito va all’allenatore Diego López che ha agito d’astuzia proponendo scelte intelligenti per gestire gli attacchi dei giallorossi. L’Unione Sarda riporta nell’edizione odierna un’analisi sulle sfide dirette tra gli avversari: in primis Barella con Nainggolan, Ionita con Pellegrini, Cigarini con De Rossi. E ancora Andreolli su Dzeko, Pisacane su Schick e Romagna su Perotti. I rossoblù hanno svolto il loro compito con aggressività e costanza senza lasciare troppo spazio ai padroni di casa, un pressing continuo che però non è bastato a contrastare la sfortuna degli ultimi minuti di gioco.

Le ripartenze non sono state così scattanti e la fase offensiva ha lasciato parecchio a desiderare, manco l’ombra di un tiro in porta. Si è puntato ad una battaglia di resistenza, perché sfidare la quarta forza di campionato non è facile, bisogna attutire i colpi e su questo il Cagliari ne è stato capace. Purtroppo le lacune di Van der Wiel sono ancora palpabili, ha dimostrato di non essere all’altezza di Faragò. L’ex Novara in campo fa la differenza, con la sua spinta rafforza notevolmente la fascia destra dando una grande mano alla squadra. Adesso l’unica cosa che conta è concentrarsi e lavorare duramente per l’incontro di venerdì con la Fiorentina.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News