Resta in contatto

Approfondimenti

Joao Pedro, il grande escluso di López

Nel turno infrasettimanale la scelta più coraggiosa di López è stata l’esclusione di Joao Pedro. Semplice turn-over o variazione tattica volta a dare maggior equilibrio alla squadra? Vista la grande quantità di minuti accumulata dal brasiliano in questo inizio di stagione potrebbe trattarsi di semplice riposo, ma lo schieramento messo in piedi dall’allenatore di Montevideo è sembrato volto a restituire solidità al centrocampo rinunciando al trequartista e sostituendolo con un regista arretrato.

Fuori Joao Pedro e dentro Cigarini, con Padoin e Barella mezzali e i due esterni di fascia Miangue e Faragò. Una variazione importante rispetto al centrocampo visto con la Lazio, dove Barella e Ionita facevano il lavoro sporco alle spalle di Joao Pedro trequartista, unico creatore della squadra. Il numero 10 rossoblù, come detto dallo stesso Lòpez, non è l’unico che può ricoprire il ruolo di trequartista. Possono farlo anche Ionita, qualche volta Barella e Cossu. Assente quest’ultimo sarebbero rimasti gli altri due, magari con una staffetta proprio con JP10 per rifiatare. Invece niente, il ruolo di trequartista è stato cancellato e sostituito da un altro mediano.

Sarà anche a causa dell’avversario modesto, però c’è da dire che la soluzione proposta contro il Benevento ha convinto di più, se non altro perchè ha consentito alla mediana di stare sempre in superiorità numerica lasciando più liberi gli esterni di attaccare. Non a caso tra i migliori in campo ci sono stati proprio i due esterni e i gol sono nati dalle corsie laterali.

Possibile allora che per raggiungere il giusto equilibrio si debba rinunciare al fantasista della rosa? Possibile che l’ampio potenziale offensivo del Cagliari sia anche il principale problema tattico? Risposte difficili che richiedono un’analisi attenta e coraggiosa da parte dell’allenatore.

49 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
49 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti