Resta in contatto

News

Torino, per Mihajlovic decisiva la sfida col Cagliari?

Le ambizioni sono una cosa, la realtà invece un’altra. Anche Sinisa Mihajlovic è sulla graticola dopo le ultime gare (due punti nelle ultime sei partite giocate) del suo Torino. In particolare al presidente Cairo non sono piaciuti i ko con Roma e Fiorentina e la cosa lo avrebbe innervosito non poco. Anche perché l’obiettivo Europa League comincia ad allontanarsi, anche se sono state giocate appena dieci delle trentotto gare complessive. Secondo varie testate, soprattutto quelle che seguono le vicende granata, Cairo starebbe valutando assieme ai suoi collaboratori un cambio alla guida tecnica della sua squadra.

Mihajlovic comunque qualche attenuante dalla sua la ha certamente. In particolare l’infortunio occorso qualche settimana fa ad Andrea Belotti non lo ha aiutato, ma le ultime prestazioni deludenti sono da attribuire all’intera squadra ed allo stesso tecnico serbo, non ultima la deludente prova con 3-0 rimediato annesso, ieri sera al Franchi contro la Fiorentina.

Fondamentali le prossime gare contro Cagliari e Inter. Con altri due non risultati all’altezza, la società potrebbe anche cambiare profittando della sosta per le nazionali di metà novembre.

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News