Resta in contatto

News

Romagna al battesimo del fuoco

Complici le assenze di Pisacane e Ceppitelli, per Filippo Romagna è giunta l’ora dell’esordio dal primo minuto. Come riporta L’Unione Sarda di oggi, per il giovane difensore è arrivata la chiamata di Rastelli e a benedire il suo impiego ci ha pensato niente meno che lo stesso Fabio Pisacane: “Pippo non ha bisogno di consigli, è un ragazzo più maturo della sua età. Gioca nell’Under 21 e arriva dalla Juve. Spero che possa essere la partita in cui dimostrerà di che pasta è fatto”.

Romagna è sempre stato un ragazzo con la testa sulle spalle e già a 14 anni era stato capace di dire no proprio alla Juve, quando l’attuale ds del Cagliari Giovanni Rossi (al tempo responsabile delle giovanili bianconere) andò a prelevarlo dai giovanissimi del Rimini. Ci volle anche l’intervento di Pessotto per convincere giocatore e famiglia ad accettare l’offerta.

Gli inizi sono da centrocampista, poi viene trasformato in difensore centrale a Vinovo. Un carisma innato e le sue doti tecniche gli garantiscono la fascia di capitano sia nei giovani della Juventus sia nelle varie selezioni Nazionali, dall’Under 15 all’Under 21, per una carriera che domani lo vedrà alla prima vera prova tra i grandi.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News