Resta in contatto

News

Sau-Insigne: amici contro per poche ore al San Paolo

Domenica alle 12.30 al San Paolo il Cagliari scenderà in campo per una sfida molto sentita in particolare dai tifosi rossoblù. Rivalità che ebbe inizio in quel pomeriggio del 15 giugno 1997, quando il Cagliari incontrò in quello stadio il Piacenza, in una gara valida per la permanenza in Serie A. Ci si aspettava da parte dei neutrali tifosi partenopei, il tifo per i ragazzi di Mazzone, come a sancire una sorta di simpatie tra tifoserie del centro sud. Ed invece incitamento tutto per il Piacenza, perché dopo quella partita, il tecnico Bortolo Mutti sarebbe stato il nuovo allenatore del Napoli.

Un rapporto di amicizia che invece è nato tra Marco Sau e Lorenzo Insigne. I due sono stati la coppia del gol nella stagione 2010/2011 nel Foggia del rientrante Zeman in panchina. Il bomber di Tonara realizzò in quel campionato di Prima Divisione (ex C1) 20 gol, l’attaccante napoletano 19. Fu l’unica stagione dove i due giocarono insieme e crearono un ottimo rapporto in campo e fuori.

Poi le loro strade da compagni di squadra si divisero: Sau, tornò al Cagliari dal prestito per poi essere dirottato alla Juve Stabia in B, dove fece un’altra stagione importante in un campionato difficile.  Realizzò 21  delle 33 reti complessive dei campani.  I due, infine sono accomunati dalla nazionale maggiore. Per la verità, mentre Insigne gioca in pianta stabile in azzurro, l’attaccante sardo ha collezionato appena una presenza in Italia-San Marino  4-0 il 31 maggio 2013 a Bologna, prendendo il posto di Bonaventura al 4’ della ripresa. Allenatore di quella squadra Cesare Prandelli che si stava giocando la qualificazione al mondiale 2014 in Brasile.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News