Resta in contatto

News

Pavoletti si presenta: “Mi affascina il progetto della società”

Il neo attaccante rossoblù Leonardo Pavoletti si presenta in sala stampa: “Sono molto contento di essere qui. Un grazie di cuore a società e tifosi – sono le sue prime parole – Avevo voglia di ripartire con un grande progetto e quando il presidente Giulini e il ds Rossi me lo hanno prospettato, ho accettato subito. Ho fatto questa scelta anche per il valore tecnico e umano della società”.

Pavoletti quindi conferma i contatti avuti in altre sessioni di mercato: “Ci sono state due possibilità, ma non si concretizzò nulla, ora finalmente sono qui. C’è voglia di far bene tutti qui. Stamattina il mister mi ha accolto dicendomi subito cosa vuole da me e questo mi ha reso molto felice. La partita con il Milan? L’ho vista. I miei nuovi compagni hanno giocato una bellissima gara. Sconfitta immeritata” .

Quindi l’attaccante si sofferma sull’esperienza al Napoli: “Ho vissuto tutto con grande intensità. Purtroppo ho giocato poco anche per via di un infortunio. Comunque mi sono allenato tanto e ora sono di nuovo in forma.  Sono il colpo di mercato più costoso della società? Ovviamente questo non può che essere motivo d’orgoglio e di ringraziamento per il grande sforzo fatto dal presidente Giulini”.

Quindi l’argomento si sposta su Borriello, che Pavoletti ha sostituito: “Marco ha fatto bene la scorsa stagione, ma non voglio concentrarmi su quello che hanno fatto altri nel passato, voglio pensare solo a quello che devo fare io: il massimo per squadra,  società e tifosi”.

In testa anche un obiettivo importante, ovvero il mondiale in Russia del prossimo anno: “Obiettivo importante, lavorerò anche per quello. In un campionato il contributo dei tifosi, è sempre molto importante. Purtroppo non ho ancora visto il nuovo stadio provvisorio ma sicuramente posso dire che sarà il nostro fortino. Ho tanta voglia di giocarci il 10 contro il Crotone. il numero non lo ho ancora scelto, lo sto facendo. L’11? Qui è un bel peso”.

 

31 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News